Proprietà dei Cristalli

Terzo Chakra

Terzo Chakra

Ambra

(Leone, Acquario) resina fossile prodotta soprattutto da una conifera del Nord-Europa, le sue origini risalgono a 50 o più milioni di anni fa. Nell’antichità era utilizzata come amuleto contro il malocchio e gli spiriti maligni. L’ambra riattiva il campo energetico ed ancora le energie elevate al piano fisico; stimola la solarità, la gioia di vivere e l’autoconsapevolezza. Rende ottimisti e fiduciosi in se stessi e, in questo modo, aiuta a conseguire il successo in quanto si intraprende. In generale, l’ambra estrae la malattia e la sofferenza dal corpo; quando applicata sulla parte dolente con un cerotto che la tenga ferma, assorbe il dolore e l’infiammazione (muscoli, tendini e articolazioni). Nei bambini rafforza le mucose e stimola la dentizione. Viene considerata pietra purificante, che dà calore. Stimola il plesso solare, il fegato ed in genere tutti gli organi della digestione. Porta luce e serenità. Dissolve la negatività dentro e fuori di noi.

Calcite gialla

(Cancro, Leone) la calcite promuove ed assiste il cambiamento del modo di vivere ed esprimere le energie; rende più semplice il salto dal vecchio al nuovo, agevolando l’abbandono di ciò che non serve, dei vecchi modelli di vita, lasciando spazio affinché prendano campo le nuove vie. Rafforza il lavoro di sostituzione dei vecchi schemi comportamentali inconsci con nuovi atteggiamenti più costruttivi. Stimola la creatività e le emozioni e la realizzazione personale. Placa lo stress che accompagna qualsiasi cambiamento profondo del modo di percepire se stessi e la vita. La calcite stimola il metabolismo ed attiva tutti i processi vitali; aiuta pelle, tessuti connettivi, ossa, denti e unghie nonché l’assimilazione delle sostanza nutrienti.

Occhio di tigre

(Capricorno) radica chi è dispersivo, incoerente e incapace di concentrarsi e di concretizzare le proprie idee; protegge dalla negatività. Rafforza la personalità infondendo ottimismo e calore umano; aiuta a superare i momenti di difficoltà, a non perdere il coraggio e la fiducia in se stessi. Scoglie i blocchi al plesso solare e la sensazione di chiusura allo stomaco, porta infatti l’eccesso di elemento fuoco del plesso solare verso terra, andando a nutrire il primo chakra e permettendo di alleviare ansia e stress, soprattutto quando sono localizzate a livello dello stomaco. L’occhio di tigre sollecita l’attività di fegato (stimola e tonifica), pancreas e milza.

Pietra del sole

(Bilancia, Leone) introduce l’essenza del Sole nell’esistenza umana, permettendo di riscoprire la propria solarità, infonde ottimismo, aiutando a dir di sì alla vita, alleggerendo il peso delle emozioni bloccate; aumenta la fiducia in se stessi. Armonizza il sistema nervoso vegetativo; favorisce la cooperazione degli organi del corpo. Aiuta a ridurre paura e preoccupazioni. Ideale da indossare quando ci si sente scarichi o si stanno affrontando periodi di depressione, crisi o pessimismo.

Pirite

(Leone) la pirite stabilizza le frequenze della Mente Superiore, rafforzandone la capacità di accogliere Verità più alte; i soli di pirite neutralizzano influenze esterne indesiderate. Fa sentire più lucidi ed in grado di affrontare ogni tipo di sfida. La pirite dona forza e resistenza a tutto il sistema fisico. Fa prendere coscienza della propria vera natura e pone in luce sia i lati positivi che quelli negativi della propria indole. Induce il soggetto a rivelare i lati nascosti di se stesso, rendendolo in tal modo aperto leale nei confronti del prossimo. Fa emergere le cause alla base dei conflitti e delle malattie, permettendo la loro eliminazione.

Quarzo citrino

 (Leone, Toro, Gemelli) porta la forza dorata della Luce sul piano materiale; rappresenta ed incarna l’energia creativa capace di attrarre ricchezza ed abbondanza che deve però essere utilizzata in modo conforme alle indicazioni spirituali provenienti dal 7° chakra cioè deve essere messa al servizio di fini superiori, non egoistici o consumistici, perché altrimenti sarebbe destinata ad essere perduta; aumenta considerevolmente la quantità di Luce nei corpi sottili di chi la utilizza. Favorisce il giusto accordo tra i piani materiale-spirituale, aiutando a collocare gli eventi nell’ordine adeguato ed eliminando ciò che va rifiutato; Aiuta ad interrompere l’abitudine a rimandare l’azione, ad evitare di alzarsi dal letto o dal divano, per creare invece attività e dinamismo. promuove l’affermazione lavorativa; apporta energia agli slanci della volontà, della progettualità e dell’autorealizzazione; aiuta a concretizzare idee e progetti.

Topazio imperiale

(Leone, Scorpione) è una varietà di topazio il cui colore può variare dal giallo-oro al rosa. Pietra che adornava le corone dei Re in quanto considerata la “pietra del sole”. Stimola il desiderio di fama e il successo in ogni attività, donando sicurezza, magnanimità, generosità e carisma. Rafforza l’autoconsapevolezza e quindi la capacità di affermarsi e di realizzarsi. Aiuta a superare tutti quei limiti che ci fanno pensare di non essere all’altezza di qualcosa o di qualcuno. A livello fisico è benefica negli esaurimenti psicofisici rafforzando il sistema nervoso. Stimola il metabolismo e l’appetito, promuovendo la combustione interna dei metaboliti: è quindi di sostegno per controllare l’aumento di peso corporeo.

Zolfo

(Leone) è un cristallo con una forte azione purificante, sia per il fisico che per la parte emotiva. Armonizza il corpo eterico ed astrale. Aiuta a mettere alle spalle le abitudini autodistruttive e in genere agisce contro ogni negatività, indirizzandole alla terra che provvederà a trasmutarle. Tenere dello zolfo vicino o sotto il letto aiuta tantissimo a tenere lontane energie negative durante il sonno. A livello fisico ristabilisce le funzioni del sistema immunitario e normalizza la flora intestinale, i problemi di stomaco e dà sollievo alle gastriti.

L