Per Conoscere

Come scegliere i Cristalli

Come trovare il cristallo giusto?
Le pietre sono di diversa tipologia e ogni pietra possiede caratteristiche particolari in  grado di modificare gli equilibri energetici di ciò che le circonda, siano essi cose, ambienti  o persone.
Sugli ambienti sono in grado di riarmonizzare le energie, donando serenità, vigore o in fondendo una pulizia degli ambienti abitati.
Sulle persone invece hanno il potere di agire sugli stati emotivi, lasciando pace e serenità, conforto, decisione, fermezza, risolutezza, energia, vigore, a seconda del tipo di pietra che si sceglie e dell’effetto che si vuole ottenere.

Ci sono diversi modi per scegliere il cristallo giusto:

1) lasciarsi guidare dall’istinto e dalle sensazioni interne: osservando il colore, la forma e la lucentezza del cristallo possiamo lasciarci guidare dal nostro intuito e scegliere a seconda del gusto personale, il nostro corpo sa di cosa ha bisogno.

2) leggere le proprietà di ogni pietra e a seconda dell’effetto, scegliere in base al proprio vissuto o problematica del momento. Questo è un approccio di tipo mentale e razionale.

3) test dei chakra e valutazione energetica, con questo metodo si può conoscere quali cristalli ci servono per essere bilanciati

4) scegliendo il cristallo associato al chakra che governa la parte del corpo dove abbiamo un disturbo fisico

5) segno zodiacale: conoscendo il Sole di nascita è possibile associare un cristallo alla persona, non è però un metodo che tiene conto del momento presente ma rispecchia solo in modo superficiale la personalità della persona

6) farsi consigliare il giusto cristallo da un terapeuta in base alla situazione attuale.

L’istinto è certamente la nostra voce migliore, quella vocina interiore che continuamente ci sussurra e ci parla ma che tendiamo ad ignorare o a soffocare con pensieri razionali continui.
Se nessuno ci ha consigliato quale cristallo è più giusto in questo momento della nostra vita, allora mettiamoci letteralmente una mano sul cuore e ascoltiamo l’istinto. Poniamoci dinnanzi ai cristalli, liberiamo la mente (per quanto possibile) e scegliamo il cristallo che più ci sembra vicino a noi.

Pulizia e ricarica
dei Cristalli

Come trattare i cristalli prima dell’utilizzo?

Dopo aver scelto il cristallo giusto e prima di utilizzarlo, è consigliato svolgere alcuni passaggi importanti, come la purificazione, l’attivazione e successivamente la ricarica.

La purificazione di un cristallo è molto semplice:

per cristalli che possono essere immersi in acqua (NO Calciti, Malachite, Tormalina, Turchese, Celestina, Angelite ecc..) basta posizionarli in un recipiente di acqua e lasciarli all’interno per un periodo di tempo oppure è possibile metterli sotto un flusso di acqua continuo. Sconsiglio il metodo con acqua e sale grosso perché risulta molto aggressivo sul minerale, rischiando di compromettere il cristallo.

Per i cristalli che non possono essere immersi in acqua o anche per tutti gli altri, si possono usare le fumigazioni con incensi e palosanto.

Quanto tempo serve per la purificazione?

Dipende dalla grandezza del cristallo e dall’utilizzo che se ne andrà a fare. Se un cristallo viene utilizzato addosso alla persona allora esso si caricherà di più energia e in maniera più frequente rispetto ad un cristallo che viene lasciato all’interno di un ambiente. I cristalli all’interno degli ambienti solitamente sono più grandi e necessitano di essere purificati meno di frequente.

Dopo averli purificati, i cristalli necessitano di una attivazione da parte di chi lo utilizzerà: ogni cristallo ha un’energia ed un potere particolare e va caricato di una energia pro positiva chiamata anche di intenzione. Tenendo il cristallo tra le mani, in un momento di calma e concentrazione, si pone un’intenzione specifica, un obiettivo personale che si desidera raggiungere con l’aiuto dell’energia del cristallo

La RICARICA dei cristalli può essere fatta mediante l’esposizione (non diretta) alla luce del Sole o della Luna, a seconda che si voglia caricare il cristallo di energia Yang/ forza/ vitalità oppure di energia Yin/calma/introspezione. E’ opportuno tenere conto del ciclo lunare per effettuare la pulizia o la ricarica del cristallo. Durante i 3 giorni di Luna piena e nella fase crescente si potrà ricaricare il cristallo; mentre nei giorni di Luna nuova e calante si potrà dare un intento di pulizia al cristallo.

L